Carli: “Le emozioni vanno vissute, anche se la strada è sempre in salita ”

 di Angela Sanzo  articolo letto 3397 volte
Marcello Carli
© foto di Federico Gaetano
Marcello Carli

Il direttore sportivo Marcello Carli ha commentato ai microfoni di Radio Lady la stagione della squadra durante la festa salvezza. “Sono quattro anni che a fine campionato riempiamo la maratona per ricevere gli applausi. Adesso ci godiamo la salvezza, ma la strada è sempre in salita. Le emozioni vanno vissute, ma il lavoro viene sempre davanti. L’Empoli non parte mai favorita e noi portiamo avanti delle idee, poi si vede alla fine se sono giuste o sbagliate. L’importante è rimanere sempre noi stessi, orgogliosi di essere empolesi e del nostro modo di fare calcio”. Cosa c’è nel futuro di Marcello Carli? “Il futuro lo vedremo con calma, adesso ho la voglia di godermi questi ultimi 15 giorni di campionato e poi staccare un po’. Deciderò dopo cosa fare, ora dobbiamo chiudere al meglio.”. La Maratona ha chiesto al tecnico di rimanere: “Giampaolo tutti questi applausi se li è guadagnati con il lavoro. E’ il suo primo input, lui è una persona taciturna e splendida che non ha mai parlato mai male di nessuno. Se vorrà rimanere noi saremo contenti, altrimenti gli augureremo una grandissima carriera”.