Giampaolo: “Sono contento della squadra, nonostante l’espulsione gratuita e il gol annullato”

 di Angela Sanzo  articolo letto 3691 volte
Fonte: empolichannel.it
Marco Giampaolo
© foto di Federico Gaetano
Marco Giampaolo

Il tecnico Marco Giampaolo, ha commentato ai microfoni di Radio Lady la sconfitta “Dobbiamo essere orgogliosi di questi ragazzi, hanno fatto una partita straordinaria, mi sono piaciuti molto. Spesso e volentieri i giocatori sono additati e bistrattati, oggi invece le cose serie le hanno fatte proprio i calciatori”. Una grande Empoli nonostante il risultato: “I ragazzi hanno giocato al massimo per novanta minuti nonostante l’espulsione gratuita a Mchedlidze e il gol annullato a Pucciarelli. La nostra ambizione è quella di arrivare in una posizione di classifica che ci ripaghi di quanto fatto e quanto possiamo fare”. Grande prova anche dei singoli: “Citarne uno in particolare vorrebbe dire fare un torto a qualcun altro. L’impegno oggi in campo è stato straordinario da parte di tutti. Nessuno ha fatto i conti col proprio il futuro, onorando la maglia e pensando al presente. Sono orgoglioso del comportamento della mia squadra”. Sui disastri arbitrali: “Io non parlo mai degli arbitri. Hanno permesso il gioco duro, gli avversari in campo hanno fatto di tutto. Qualcun altro potrebbe arrabbiarsi per questa partita, ma la nostra squadra esce a testa altissima da questa sfida. Abbiamo dimostrato a tutti di essere una squadra seria: oggi è mancato solo il risultato”. Loro bene nei primi minuti, poi dall’espulsione è cambiato qualcosa: “Il torto subito ha fatto scatenare i giocatori. Se avessimo giocato in undici tutta la sfida, nonostante le avversità e le insidie della partita, avremmo potuto fare il risultato. La squadra creava e correva, non c’era bisogno di cambiare niente nonostante l’inferiorità”. Cosa hai detto a Mchedlidze? “Niente, era distrutto e dispiaciuto. Levan è un ragazzo serio”.